Cari giovani Knights, vi scrivo…

Ieri è stato un momento importantissimo per tutti voi e per la società. A quelli di voi che per la prima volta hanno sentito il ritmo, regolare e intenso, del proprio respiro dietro la mascherina davanti a un avversario con una jersey dai colori diversi, è scattato qualcosa. Una sensazione che, nel bene o nel male, ricorderete per tutta la vita. Io lo so, perché nonostante l’età, è una sensazione che ho provato da poco e che mi ha rapito, radicandosi nel profondo.

Ieri qualcuno di voi si sarà trovato nella stessa situazione e l’auspicio della società è che sia successo a tutti perché voi siete il presente e, soprattutto, il futuro prossimo e una squadra senza futuro non ha speranze. Il vostro è un bel gruppo, numeroso e serio, che ha saputo ricambiare gli sforzi della società per dar vita a questo progetto. È vero, avete messo casco e spalliera pochi giorni fa, vi siete mescolati con altre squadre e affronterete franchigie più forti e organizzate ma questo, oggi, non è un handicap ma un motivo di vanto ed orgoglio per voi è per tutto lo staff Knights perché ciò che abbiamo ottenuto lo abbiamo costruito insieme, una inch alla volta.

Il tabellone segna una sconfitta, ma non importa e sapete perché? Perché da ora in avanti, se come credo si è accesa la scintilla, di tabelloni ne vedrete a decine, mentre un placcaggio dopo l’altro, una ricezione dopo l’altra, sentirete crescere la fiducia e la confidenza in voi stessi. Ed è questa la più grande vittoria che, insieme, vogliamo conquistare. Se continueremo a lavorare con questo obiettivo ben fissato nella mente, anche i risultati sportivi non tarderanno ad arrivare. E questa è una promessa.

Ancora complimenti a tutti voi e, in particolare a Gianluca, autore dei due TD.

Ad majora!

Finale: Bengals Brescia 34-12 Skeeters

Marcello Menegatti, ufficio stampa Persiceto Knights

Leave a Comment

(required)

(required)