La FIDAF ha deciso: i Knights in 2° Divisione!

La Federazione ha ufficializzato la promozione del team di Sant’Agata Bolognese nel campionato della seconda serie a 11 giocatori.
Era un caldo pomeriggio d’estate del 2009, un gruppo di ragazzi si ritrova al campo della Bocciofila a San Giovanni in Persiceto e sogna di indossare, un giorno, casco e maglia di una squadra di football.
Ben presto i sogni diventano realtà, si reclutano giovani leve e con l’aiuto di esperti ex giocatori pian piano si creano e nascono i Persiceto Knights. Arrivano le attrezzature, si stabiliscono i giorni di allenamento, si decide un programma…arrivano altri giovani interessati ad unirsi al gruppo e praticare questo meraviglioso sport. E così, quasi per caso si struttura la spina dorsale di una futura squadra di football. Si organizzano amichevoli, ci si iscrive al campionato di 3° divisione, ci si allena, si impara e si costruisce.
All’inizio sul campo sono solo sconfitte…sonore sconfitte, ma il gruppo non si demoralizza e al contrario si rafforza e con l’arrivo di altri nuovi protagonisti arrivano anche le prime vittorie e con esse l’entusiasmo e l’orgoglio di vestire una jersey da football.
Agli appassionati allenatori italiani, perlopiù ex giocatori delle vicine squadre bolognesi, si uniscono competenti coach USA ed i Knights iniziano a conquistare importanti vittorie, iniziano a farsi un nome e conquistare sul campo il rispetto degli avversari.
Nel 2013 e nel 2014 i Cavalieri chiudono la regular season al primo posto nel proprio girone, mostrando un ottimo gioco e individualità di spicco ma inaspettatamente in entrambe le occasioni al primo turno dei playoffs cedono malamente agli avversari mostrando fragilità caratteriale e limiti di concentrazione…. Sono sconfitte inattese e pesanti che bruciano, feriscono e lasciano il segno, incidono fortemente sul morale della squadra che per un attimo vacilla, perde l’entusiasmo, il sorriso e la forza che l’aveva contraddistinta nei primissimi anni….
Alcuni atleti abbandonano la nave nel mare in tempesta per approdare verso lidi più luminosi e variegati….il gruppo si disunisce, barcolla, perde l’equilibrio e nell’estate del 2014 sembra sul punto di cedere e capitolare….
Ci vuole tutto l’entusiasmo, il cuore e la generosità del Presidentissimo Marco Grambone, unita alla passione di alcuni fedelissimi scudieri, per tenere unita la squadra e riportarla in carreggiata.

Vengono prese sofferte e delicate decisioni, forse difficili da spiegare ai pochi rimasti ma decisamente importanti per il futuro del team.
La priorità era quella di ripartire, riorganizzare e ricompattare il gruppo!
Approdano così a Persiceto nuovi coach, italianissimi e motivati che si uniscono a quelli sopravvissuti, arriva qualche nuovo giocatore e si riparte così con un manipolo di affezionatissimi atleti, molti di loro “riserve” che per svariati motivi non hanno avuto grandi occasioni per mostrare il loro valore sebbene dotati di talento e in alcuni casi di uniche qualità, ragazzi in gamba, decisi ed intenzionati a non gettare la spugna, ma a ripartire con una grande e rinnovata energia.

 

 

Si decide anche di cambiare dimora e, grazie all’entusiasmo e generosità di un Super Sindaco e del suo prezioso e valido Consigliere, ci si trasferisce a Sant’Agata Bolognese dove i Cavalieri trovano una fantastica accoglienza, un pubblico numeroso ed appassionato che si lega immediatamente ai colori nero-argento e “fluo”…… Sì, perché per festeggiare i rinnovati “Knights 2.0” si decide di aggiungere ai colori della divisa anche il “giallo fluo”!!!
I Knights si preparano così per la nuova stagione, non sono tantissimi ma si allenano e si preparano con vigore e serietà, il campionato è duro, ma i Cavalieri non mollano, conquistano la post season, superano le wild card, e finalmente anche l’agognato prima turno di playoffs…si arrenderanno solamente in semifinale di conference, un risultato mai raggiunto prima d’ora che riempie di soddisfazione ed accontenta tutti i protagonisti.
Nell’ultimo anno si prosegue con forza lungo la strada intrapresa, si lavora duramente sul campo di allenamento con la voglia ed il desiderio di migliorarsi, il gruppo aumenta, si consolida e si fortifica e così arriva un altro grande campionato che si chiude con l’approdo alla finalissima del “NineBowl”, un sogno che solamente un anno prima sembrava davvero impossibile concretizzare.
In quella magica serata i Knights ce la mettono tutta ma non superano i forti Sharks Palermo, il titolo sfuma ma i ragazzi escono comunque dal “Manuzzi” di Cesena a testa alta, tra gli applausi del pubblico presente, consapevoli di aver dato tutto, consci di aver costruito un fantastico gruppo e raggiunto una grande maturità!
Si arriva quindi ad oggi, con la decisione da parte della Federazione di concedere ai Knights Sant’Agata la possibilità di salire in 2° divisione. È un traguardo importantissimo e prestigioso che premia il lavoro e la serietà di tutta la squadra!!! Non sarà facile, anzi siamo certi sarà tremendamente difficile ed impegnativo ma ancora una volta siamo sicuri che i ragazzi di Marco Grambone si impegneranno al massimo, con carattere e sacrificio, con la volontà di proseguire la propria crescita e continuare così ad essere protagonisti!
Sono passati più di sette anni da quel caldo pomeriggio d’estate del 2009 e lungo il cammino sono cambiati molti volti, mutati alcuni protagonisti e qualche addetto alla regia, ma i Knights sono ancora qui, più vivi che mai e continuano a crescere e sognare, con i loro lucidi caschi argentati e le armature scintillanti, perché il football va vissuto, perché il football è sincero perché il football è la loro passione e questi giovani l’hanno capito, imparato ed amato.
Complimenti Cavalieri….e in bocca al lupo per il prossimo campionato in 2° divisione!!!

Ufficio Stampa Knights Football Sant’Agata 

Leave a Comment

(required)

(required)